Igor Emmanuilovich Grabar, il dipinto "Febbraio azzurro"

Anonim

L'allievo di Repin, artista eccezionale e figura culturale instancabile, Igor Emmanuilovich Grabar, durante la sua lunga carriera, ha creato molti capolavori di pittura. I generi principali in cui l'artista ha lavorato sono il ritratto e il paesaggio. Quasi tutti i paesaggi dipinti da Grabar, glorificano la bellezza della regione russa. Uno dei più famosi dei suoi lavori è il dipinto "February Azure", scritto nel 1904.

Biografia dell'autore

Prima di studiare presso l'Imperial Academy of Arts, I.E. Grabar ha ricevuto con successo l'educazione legale e filologica all'Università di San Pietroburgo. Nel 1894, Grabar iniziò a studiare pittura alla Scuola superiore dell'Accademia di Belle Arti, dove I. E. Repin stesso era il suo mentore diretto. Grabar continuò a studiare pittura fino al 1901. Trascorse diversi anni all'estero, a Monaco ea Parigi.

Durante i suoi lunghi 90 anni di vita, Igor Emmanuilovich Grabar ha influenzato lo sviluppo della pittura e della cultura russa, non solo creando molte opere d'arte, ma anche una figura attiva in varie associazioni artistiche, nonché creatore di laboratori di restauro, fiduciario e direttore della Galleria Tretyakov.

Opere famose

Le opere più famose dell'artista sono esposte nella Galleria Tretyakov, tra cui il dipinto "Febbraio azzurro", così come le tele "March Snow", "Ungrounded Table" e "Chrysanthemums". Tutti i lavori di cui sopra sono stati scritti nel 1900. - un periodo riconosciuto come il più stimolante e produttivo nella carriera di I.E. Grabar.

Molte delle prime opere dell'artista sono caratterizzate dal realismo inerente alla Scuola Accademica, ma durante i suoi studi e la sua carriera futura, Grabar ha scelto il metodo artistico più adatto per se stesso: il divisionismo. Tutte le opere dell'artista scritte in questo stile.

Divisionismo nella pittura

Il divisionismo è una propaggine del metodo pittorico chiamato "puntinismo", che si basa sul modo di scrivere o disegnare punti. I punti possono essere isolati l'uno dall'altro e non isolati.

Il divisionismo è diventato uno stile separato a causa di un approccio complesso, quasi matematico alla creazione di immagini. Una caratteristica speciale dello stile è il rifiuto quasi al cento per cento di miscelare le vernici. Al centro del divisionismo c'è la separazione di un colore o di una sfumatura complessa in una serie di "colori puri" e li mette sulla tela con tratti della forma corretta (non necessariamente punti). Gli sbavature vengono applicati con l'esatta aspettativa che, di conseguenza, lo spettatore vedrà esattamente quell'ombra, che inizialmente era divisa nello spettro dei suoi colori costitutivi.

La storia della creazione di "febbraio blu"

Igor Emmanuilovich Grabar - uno di quegli artisti che non hanno paura di uscire dai sentieri battuti e cercano di dipingere il familiare con nuovi colori.

Mentre era ancora in allenamento, Grabar ha mostrato interesse per i paesaggi invernali, specialmente per quelli che aprono allo spettatore il semplice fascino dell'inverno russo. Snow rende possibile sfruttare al massimo il vantaggio visivo della tecnica divisional.

Painting (Grabar) "February Azure" è stato ispirato dal momento. Camminando per la regione invernale di Mosca, Grabar scrutava una bella betulla alta, con rami incredibilmente sottili e quasi simmetrici. L'autore sollevò la testa e vide sopra di sé una cascata di colori e sfumature: la magia della natura, creata da rami di betulla, azzurro celeste e molte incredibili sfumature non invernali. Questo spettacolo impressionò così tanto l'artista che, sotto l'influenza di un momento, fu dipinto il suo dipinto più famoso.

Pittura "febbraio azzurro": descrizione e analisi

Secondo l'autore, l'immagine raffigura le prime note di primavera nell'aria, nelle ombre e nell'umore. L'artista è sempre stato affascinato dal cambiamento dei paesaggi circostanti; il cambiamento delle stagioni è una trama frequente dei suoi dipinti.

E lo stesso autore, e molti critici vedono in un'immagine semplice e senza pretese qualcosa di fantastico, favoloso. La betulla, come un uccello magico, spiegava le sue ali ricche attraverso il vasto cielo blu. Le chiazze brillanti di verde, marrone e arancione creano una sensazione di primavera in arrivo: non è ancora qui, ma come se stesse per arrivare dietro l'angolo.

Perché la foto si chiama "febbraio azzurro", e non altrimenti, spiegata dalla tecnica di esecuzione. Nel divisionismo, gli artisti cercano di non mescolare i colori, e le sfumature necessarie vengono create nel processo di una combinazione di tratti strategicamente calcolata, realizzata in colori "puri". A febbraio febbraio, l'azzurro del cielo, contro il quale brillano le betulle arcobaleno, quello stesso azzurro.

Una caratteristica distintiva dell'artista I.E. Grabar era la capacità di trasformare i paesaggi ordinari, le cose familiari a una persona russa e le immagini in dipinti magici e favolose tele piene di colore, aria e profondo riverente amore per la sua terra natia. Painting (Grabar) "February Azure" è una chiara conferma di ciò.

Articoli Interessanti

Balletto "Corsair": contenuti, autori, attori

La serie "Subito dopo la creazione del mondo": attori e ruoli

Yakusheva Ada: biografia, educazione e famiglia, carriera musicale, causa della morte

Meyer Lansky: biografia, famiglia, background e attività