Valentina Ganibalova - stella del balletto rubato

Anonim

Le tradizioni del balletto di San Pietroburgo hanno già tre secoli e la città ha qualcosa di cui essere orgogliosi al riguardo. Soprattutto i nomi dei ballerini e del Teatro Kirov. Nella seconda metà del XX secolo, una delle stelle più brillanti era la ballerina Valentina Ganibalova. Ha ballato quasi tutte le principali feste del repertorio teatrale. Nel marzo 2018, Valentina Mikhailovna aveva settant'anni. Qual è stata la sua carriera nel balletto e cosa fa ora?

Infanzia e gioventù

Valentina Ganibalova è nata il 3/07/1948 a Tashkent, dove sua madre, originaria del villaggio di Mosca di Tovarkovo, è stata evacuata durante la guerra. Da bambina, Valya amava ballare e sua madre la portò alla scuola di danza uzbeka.

Nell'aprile del 1966, quando la ragazza studiava nella classe senior, un terremoto distruttivo avvenne a Tashkent. Poi persone provenienti da tutta l'Unione Sovietica vennero per ricostruire la città, e il teatro dell'opera e del balletto locale fu offerto di andare in tour a Leningrado. Per il viaggio ha anche attratto una scuola di ballo di classe. Quindi Valentina Ganibalova apparve per la prima volta nella città della Neva.

Studia nella scuola Vaganovsky

A Leningrado, il talento di un giovane ballerino non è passato inosservato - la ballerina sovietica Natalya Dudinskaya ha attirato l'attenzione sulla ragazza. Ha invitato Valentine alla classe di perfezionamento, che ha portato alla scuola Vaganovo.

L'allenamento è durato un anno, e questa volta Ganibalova si ricorda come il più affamato e freddo nella vita. La mamma, che è rimasta in Uzbekistan, non ha potuto aiutare finanziariamente sua figlia, e la ballerina diciannovenne non aveva niente da comprare per i vestiti invernali. Al collegio, le fu dato un cappotto su una battuta, e l'insegnante Natalia Dudinskaya presentò i suoi stivali invernali.

Tuttavia, nel 1967, Valentina Ganibalova completò con successo una classe di miglioramento e fu ammessa al Teatro Kirov (ora Mariinsky).

decollo

Dopo l'arruolamento nella troupe, alla ballerina sono stati immediatamente assegnati diversi ruoli principali nei balletti classici. Gogi Aleksidze, una famosa coreografa georgiana, la presentò allo spettacolo "The Scythian Suite". Poi c'è stata la parte principale del balletto di Oleg Vinogradov "Goryanka". Valentina Ganibalova originariamente doveva ballare nel corpo di ballo, ma a causa della malattia delle attrici principali è stata messa su un solista. La ballerina ha affrontato il compito in modo fenomenale.

Durante gli anni di lavoro al Teatro Kirov, Valentina Mikhailovna ha ballato quasi tutti i "classici": le sono state date le parti principali in Don Chisciotte, Legend of Love, Bayadere, Fontana Bakhchisarai, Corsare, Fiore di pietra, Spartacus "e, ovviamente, " Giselle ".

Successo all'estero

Nel 1972, la troupe andò in tournée in Spagna, e Hanibalova fu incaricata di aprire lo spettacolo con la festa Odette-Odile dal lago dei cigni. Devo dire che i registi hanno corso un certo rischio, istruendo la giovane attrice ad andare in scena per prima. Tuttavia, la ballerina ha ballato in trionfo e ha amato il pubblico locale. Dopo lo spettacolo, i giornali spagnoli lo hanno definito una "stella della notte".

"Segno nero"

Il successo di Valentina Hanibalova non tutti erano felici. Le autorità e l'amministrazione del teatro ritengono che la ballerina si sia comportata troppo liberamente all'estero. In quegli anni, famosi ballerini come Natalya Makarova e Rudolf Nureyev emigrarono dalla Russia e, temendo che Ganibalova potesse fare lo stesso, non le fu permesso di andare all'estero.

Fino alla perestrojka, a Valentina Mikhailovna non era permesso andare all'estero. Per questo motivo, le parti principali del teatro non le sarebbero più state date, perché allora la stampa straniera si sarebbe domandata perché il principale solista non andasse in tour. Così, una carriera è stata rubata da una ballerina virtuosa e il mondo non poteva davvero riconoscere la stella russa della scena.

"Blue Bird"

Lo sbocco di Valentina Hanibalova in questo momento difficile è stata la partecipazione al film sovietico-americano. Nel 1976, il regista D. Kyukor iniziò a girare il racconto musicale "Blue Bird" basato sul dramma di M. Metherlink e alla ballerina venne offerto il ruolo di Water in esso. Inizialmente, questa immagine avrebbe dovuto incarnare Maya Plisetskaya, ma per qualche motivo ha rifiutato.

Al film hanno partecipato molte star americane, tra cui Elizabeth Taylor. La regina di Hollywood, nonostante la barriera linguistica, fece amicizia con Valentina Mikhailovna. Hanno cenato insieme più di una volta, e alla fine delle riprese l'attrice ha anche presentato una collana alla ballerina.

Proprio teatro di balletto

Valentina Ganibalova lasciò il palco di Kirov nel 1989, perché negli ultimi dieci anni non le fu praticamente data alcuna esibizione. Ballerina non poteva immaginare la sua esistenza senza attività creativa, quindi fondò il proprio teatro, in cui divenne sia una direttrice artistica che un'attrice.

Valentina Mikhailovna ha messo in scena più di dieci esibizioni originali, tra cui "Pyshka", "Coppelia", "Notti bianche" e "Carnevale". Ha fatto tournée con il teatro molto all'estero: nei paesi scandinavi, in Portogallo, in Spagna, a Panama, in Croazia.

attualmente,

03/07/2018 Valentina Hanibalova ha celebrato il suo settantennale. Secondo la ballerina, non rimpiange che la sua carriera teatrale sia finita così presto. Valentina Mikhailovna ha espresso la sua insoddisfazione creativa con i suoi concerti e tour da solista, oltre a lavorare con coreografi di talento.

Per l'anniversario, l'artista è stato offerto di fare una mostra di fotografie nella Galleria K. Bulla su Nevsky Prospect. 16 marzo, era aperto a tutti gli altri. I visitatori hanno visto con interesse le foto della ballerina Valentina Ganibalova, scattate durante tutti gli anni della sua carriera teatrale.

Nell'estate del 2018, nelle colline di Pushkinsky, si è tenuto il concorso di gioia per bambini "Discovery", che Valentina Mikhailovna ha organizzato in memoria della sua consorte Savely Yamschikov. Così, la vita creativa dell'artista continua.

Articoli Interessanti

Balletto "Corsair": contenuti, autori, attori

La serie "Subito dopo la creazione del mondo": attori e ruoli

Yakusheva Ada: biografia, educazione e famiglia, carriera musicale, causa della morte

Meyer Lansky: biografia, famiglia, background e attività