"Benedici la donna": cast e cast del film

Anonim

Nei campi widescreen dell'industria cinematografica mondiale, il melodramma ha da tempo cessato di essere un prodotto ricercato. Nel nuovo millennio, thriller, blockbuster e film su vampiri e altri antieroi hanno preso il comando. Il noleggio russo non fa eccezione. Eppure, nel 2002, il regista Stanislav Govorukhin ha deciso di fare un film sull'amore, la lealtà e l'umiltà con il titolo originale "Benedici una donna". Gli attori selezionati per i ruoli principali, con piena dedizione, hanno ripreso il progetto e realizzato la straordinaria storia dedicata alle nostre madri e nonne.

"Benedici la donna": come è iniziato tutto

Nessuno ha creduto nel successo cinematografico del film, fatta eccezione per la troupe cinematografica. Anche i critici non appiccicavano speranze speciali al melodramma lacrimoso. Eppure, dopo aver letto questa commovente storia, Govorukhin ha deciso di prendere un congedo nella Duma di Stato e di trasferirsi di nuovo nella sedia del regista. Un fatto interessante: è stato solo dopo che il film è stato pubblicato in televisione e la travolgente reazione del pubblico che i giornalisti hanno iniziato a chiarire i fatti riguardanti la sceneggiatura e lo sfondo del film "Benedici la donna". Si è scoperto che gli attori e i ruoli presentati al pubblico non sono affatto personaggi mitici, ma persone reali su cui il romanzo è stato scritto negli anni '70 del secolo scorso.

Vera storia

In effetti, questa immagine non è solo un altro frutto di sceneggiatori riguardo alla pesante percentuale di donne russe. Il film è stato preceduto da una storia vera. La famosa scrittrice sovietica Irina Grekova lo ha pubblicato sulle pagine del suo libro. Dalla penna di questa donna sono usciti più di 10 racconti che sono diventati popolari durante l'era sovietica. Risultò che sotto questo pseudonimo la famosa scienziata Elena Sergeevna Wentzel scrisse i suoi romanzi. "The hostess of the hotel" era il nome del lavoro che ha costituito la base del film "Benedici la donna", e gli attori hanno trasferito la storia dei Kiryushin sugli schermi. Vera, interpretata da Svetlana Khodchenkova, è diventata l'incarnazione di Olga Semyonovna, e il comandante Larichev, che ha conquistato milioni di cuori femminili, grazie al gioco di workshop di Alexander Baluev - suo marito Konstantin Vasilyevich.

Un giorno, arrivata con la famiglia in vacanza ad Odessa, Elena Sergeevna si stabilì nella casa degli ospiti di Kiryushin. Da allora, è nata una forte amicizia tra le donne, e dopo aver imparato la straordinaria storia della vita di Oli, ha deciso di trasferirla sulle pagine del suo romanzo, che è stato pubblicato nel 1976. Sfortunatamente, né l'autore né i personaggi principali del romanzo non sono stati all'altezza del suo adattamento cinematografico. Tuttavia, il regista ha cercato di trasmettere nel modo più realistico possibile l'immagine di una donna russa descritta nel libro.

"Benedici la donna": attori e ruoli

Pochi mesi sono rimasti prima delle riprese, ma il cast non era ancora stato selezionato. Stanislav Govorukhin ha iniziato il casting per partecipare al film. Gli attori furono immediatamente assegnati a ruoli minori. Il ruolo dell'eccentrica attrice Kunina, che viveva nella casa di Larin, andò a Inna Churikova. Anna, la madre di Verochka, avrebbe dovuto interpretare Irina Kupchenko. Alexander Mikhailov avrebbe dovuto incarnare Yurlov, il secondo marito del personaggio principale. Vitaly Khanin è stato scelto per interpretare il ruolo del colonnello Ryabinin e il regista Govorukhin ha visto il suo film "Bless a Woman" come versatile e stellare. Attori e ruoli secondari sono stati pensati nei minimi dettagli e non erano in dubbio. Ma i personaggi principali non sono mai stati trovati. Di conseguenza, l'ultimo giorno delle audizioni, Govorukhin ha deciso di approvare Vladimir Guskov e Masha Mironov per i ruoli principali.

Ma il caso ha cambiato tutti i piani del regista. Sveta Khodchenkova, una studentessa del primo anno alla scuola di recitazione, si precipitò nella stanza e, senza fiato, riferì che era venuta per provare il ruolo della sorella di Vera. Guardando la ragazza spaventata e preoccupata e dopo aver parlato con lei per qualche minuto, Govorukhin si rese immediatamente conto di aver trovato il personaggio principale del suo nuovo film. In connessione con questi cambiamenti, l'immagine maschile è stata data ad Alexander Baluev, che ha anche provato per il ruolo di comandante dell'esercito sovietico.

Trama del film

Un'ode a una donna sovietica - l'equipaggio ha chiamato il film "Benedici una donna". Gli attori, leggendo la sceneggiatura, hanno capito che per ricreare lo spirito dell'epoca passata, avresti bisogno di una completa immersione nei tuoi personaggi. Cosa dice questa immagine?

Il film inizia nel lontano 1935. La giovane ragazza diciassettenne Vera in riva al mare incontra un militare. La conversazione spontanea è iniziata tra le persone. Un incontro fugace capovolge la vita di Faith. Un uomo che ha il doppio della sua età si offre di diventare sua moglie e di andarsene con lui dal suo villaggio natale. Comincia così il peregrinare e la vita peripetia di Verochka come moglie del comandante Alexander Ivanovich Larichev. Vita nomade costante in relazione agli appuntamenti del marito, all'assenza di un nido familiare, alla riluttanza di Shunechka ad avere figli, alla guerra, alla morte dei propri cari - molte disgrazie caddero su questa donna convinta, pronta a sottomettersi al destino, ma senza perdere speranza e fede.

L'idea principale di "Benedici la donna", che gli attori hanno incarnato brillantemente nella vita cinematografica dei loro eroi, è il sentimento di amore e devozione, che le donne russe durante tutta la loro difficile vita hanno portato nei loro cuori.

Recensioni del film "Benedici la donna"

Al botteghino, come previsto dalla critica, il film fallì. Le tasse in contanti erano scarse. Ma la versione televisiva come un film di 4 episodi ha affascinato lo spettatore. Gli attori e la troupe cinematografica non si aspettavano una tale raffica di emozioni e risposte positive all'immagine "Benedici una donna". E 'stato un successo! Il pubblico amava questo film e gli piaceva non solo la vecchia generazione, ma anche i giovani.

Critica e riconoscimenti

Chiunque abbia guardato questa immagine riconosce che gli attori e i ruoli del film "Benedici la donna" fin dai primi minuti di visione trasferiscono lo spettatore nell'atmosfera di quegli anni. Questo è il motivo per cui, nonostante le previsioni negative dei magnati dell'industria cinematografica, il film ha ricevuto feedback positivi dagli spettatori e dalla giuria di molti festival.

La foto è stata nominata per il premio "Nika" nel 2003. Svetlana Khodchenkova è stata nominata nello stesso festival del film per il ruolo principale nel film "Bless the Woman". Inna Churikova ha ricevuto "Nika" per un ruolo di supporto in questa immagine. Al festival di Gatchina, il dipinto ha ricevuto un premio speciale per l'incarnazione del tema lirico, e Khodchenkova ha ricevuto una statuetta per il miglior ruolo femminile.

Articoli Interessanti

Filmografia selezionata Onzhanyu Ellis

Natalia Korosteleva: biografia e creatività

Puzzle a specchio: citazioni sullo specchio, sui riflessi e sui misteri degli specchi

Alexey Litvinenko: biografia, filmografia, vita personale